Social Media Intelligence (SOCMINT): l’Evoluzione del DeepFake, Intelligenza Artificiale e Video Fake

deepfakes i falsi video

Un paio di mesi fa ci si è (pre)occupati, a livello di rumor, di mettere in luce una problematica SOCMINT prevista in rapida evoluzione, i video fake appartenenti alla famiglia dei deepfake. La questione ora sale di autorevolezza, e livello, per merito di un approfondimento del Review del MIT di Boston, il quale mette in evidenza come DARPA, l’agenzia militare statunitense per la ricerca sull’innovazione, abbia bandito un contest nell’ambito
Continua a leggere...

Intelligence Predittiva: l’Adozione dell’Intelligenza Artificiale Come Innovazione in Contesti Illeciti

ai e usi illeciti

Avendo il fine di portare il discorso sull’intelligenza artificiale (AI), in generale si riscontra un bias cognitivo abbastanza diffuso, in sede di analisi di intelligence, per cui si tende a sottovalutare i tempi di adozione dell’innovazione tecno-sociale per scopi illeciti, per esempio di terrorismo e criminalità organizzata ovvero come fattore di rischio nell’intelligence privata. Questo è un errore, di solito dovuto sia dalla mancanza di consapevolezza dei potenziali fenomeni innovativi,
Continua a leggere...

Innovation Intelligence: Sviluppi dell’Utilizzo Avanzato dell’Intelligenza Artificiale a Scopo Predittivo nel Settore Militare

applicazioni tattiche dell'intelligenza artificiale

L’utilizzo dell’intelligenza artificiale, AI, con finalità predittiva in ambito di ordine pubblico è realtà operativa da molti anni: lasciando perdere la Cina, che è un mondo a sé e come tale verrà affrontato, soprattutto negli USA molteplici sono i dipartimenti che l’utilizzano. La ricerca massiva ora si sta spostando nel settore militare. Con riguardo l’ordine pubblico due sono i fattori caratterizzanti dove è ormai realtà quanto descritto in Minority Report:
Continua a leggere...

Intelligence Economica: l’Approccio Sistemico di Cina e Francia all’Intelligenza Artificiale

cina e intelligenza artificiale

Un breve excursus a livello sistemico con riguardo gli investimenti in l’intelligenza artificiale di due realtà nazionali topiche, una fuori e una dentro UE. Lo scopo è sottolineare come all’estero viene approcciata la specificità e, di conseguenza, la struttura del supporto che i competitor alla ricerca ed all’innovazione italiana si trovano ad avere. Gli approfondimenti settoriali in progressione futura. Iniziamo con la Francia: Emmanuel Macron il 31 marzo ha rilasciato
Continua a leggere...

Innovation Intelligence: Automazione delle Professioni Legali, Risultati Verificabili di Operatività e Qualità

intelligenza artificiale contro avvocati

Nell’ambito delle professioni che rientrano nell’ampia definizione white collar quelle legali è previsto siano tra quelle più soggette ai processi di automazione: le previsioni sono univoche nell’indicare ciò. Sia che si guardi con visione prospettica la potenzialità combinata delle killer app (smart contract, blockchain ed AI), sia che come metrica si assumano gli investimenti dei venture, di diversa natura, nel settore del legal tech, sia che, infine, l’indicatore di riferimento
Continua a leggere...