Innovation Intelligence: il passaggio al WEB 3.0, Blockchain, Smart Contract e Attrito

innovation intelligence e web 3.0

È opinione diffusa e condivisa che il passaggio al WEB 3.0 avrà nell’utilizzo del protocollo blockchain uno dei protagonisti. Le predizioni indicano una traslazione progressiva, non eclatante, in cui il focus passerà dall’attuale comunità (di utenti, clienti) gestita centralmente all’individuo. Questo sarà reso possibile attraverso la decentralizzazione della rete e dei servizi per cui sarà il singolo ad essere un nodo, tra i tanti di pari livello, e teoricamente ciascuno
Continua a leggere...

Competitive Intelligence: BlockChain e la Rivoluzione del WEB 3.0

la componente blockchain nell rivoluzione del web 3.0

Una rivoluzione non è mai improvvisa ed anche quella digitale che porterà al compimento l’era del WEB 3.0 ha, ed avrà, una sua progressione: nel dispiegarsi le applicazioni e le piattaforme basate su blockchain hanno loro il loro ruolo. Sarà una rivoluzione perché, essendo la parola d’ordine ‘disintermediazione’, si assisterà ad un mutamento del paradigma delle transazioni: dall’attuale, basato sulla presenza in rete dei diversi parassiti del valore aggiunto che
Continua a leggere...

Innovation Intelligence, l’Attuale Limite Competitivo dell’AI

ai intelligenza artificiale

AI, i processi di intelligenza artificiale, sono ormai diventati il sale nella comunicazione e nelle descrizioni di sviluppo competitivo di qualsiasi iniziativa imprenditoriale, vecchia e nuova. Anche il panettiere sotto casa, che fino ad ieri si limitava all’utilizzo della blockchain per la messa in comunità dei diversi formati di pane ed il loro pagamento, oggi è dell’idea di profilare la clientela attraverso il processamento (tramite AI) in real time dell’audio
Continua a leggere...

Innovation Intelligence: l’Olfatto nel Cellulare e Sviluppi di Mercato

olfatto su mobile innovazione tecnologica

L’olfatto è comunemente inteso come un senso ‘sussidiario’, in confronto a quelli ‘principali’ e cioè vista ed udito: forse è per questo che la ricerca applicata alla portabilità mobile, per esempio il riconoscimento degli odori tramite app sul cellulare, fino ad ora ha segnato il passo rispetto al resto. Eppure è il senso più antico, il sistema olfattivo è connesso direttamente con le parti primordiali del cervello, ed è il
Continua a leggere...