Intelligence Aziendale: Spionaggio, Cina ed Italia

intelligence aziendale cina supporto istituzioni francia usa svizzera

Nel 1990 (28 anni fa, per fare mente locale) l’MI5, il controspionaggio inglese, stampò e diffuse attraverso le diverse associazioni industriali del Regno Unito una brochure di 4 pagine intitolata ‘Security Advice for Visitors in China’. In essa alcuni utili consigli di intelligence aziendale per i businessman inglesi che si recavano nel paese per affari. Con riguardo la metodologia di spionaggio economica cinese ce ne siamo già occupati altre volte e
Continua a leggere...

(Economic) Intelligence degli Altri: Operatività della Cina e Formazione in Romania

operatività cinese e formazione rumena

Iniziando con la Cina infoguerre (blog della francese EGE) segnala, sia direttamente che riportando a sua volta un’articolo Daily Beast, un’operatività HUMINT del paese indirizzata al reclutamento di figure professionali occidentali con finalità di raccolta. Non è una novità e non si tratta di infiltrazioni undercover di professionalità in società manifatturiere o di servizi, quindi spionaggio industriale, quanto di raccolta di materiale specialistico settoriale, riservato e non, a largo raggio.
Continua a leggere...

Social Media Intelligence e Guerra Economica: la Necessità del Controllo di Massa per la Cina

china mass surveillance and socmint

A seconda delle fonti è previsto che la Cina diventi la prima economica del mondo in un periodo compreso tra i prossimi quindici e vent’anni anni, e cioè dopodomani. Uno dei teatri che viene quasi mai messo in discussione, negli scenari che prevedono l’evento, è la non mutabilità del regime che pone in atto le politiche di sviluppo preventivate attraverso i diversi piani pluriennali che periodicamente elaborati; un altro (semi)assioma,
Continua a leggere...

Social Intelligence, il Problema delle Donne in Cina

problemi welfare cina e ruolo delle donne

In Cina le politiche di sviluppo intraprese, quelle demografiche ed i modelli culturali stanno creando nel paese un ulteriore problema sociale: esso si identifica con il ruolo della donna. Prendendo spunto da un bell’articolo comparso nell’ultimo numero di 1843, magazine dell’Economist, tre sono le componenti che intersecano la loro azione. La prima è che il modello di sviluppo adottato presuppone un alto gradiente formativo di cui le donne, considerando la
Continua a leggere...