CryptoEconomy Intelligence: Criminalità Reale e Valute Virtuali

crimini reali e cryptocurrency

Una diversa nuova articolazione della criminalità reale connessa alle criptocurrency viene evidenziata in un recente articolo del NYT. Da una parte si tratta di un’evoluzione della forma di pagamento a fronte di crimini ordinari: rapitori ed estorsori, con target fisici e non digitali (quindi non si sta parlando di criminalità informatica), impongono alle vittime di essere pagati in cryptocurrency date le caratteristiche di non tracciabilità e velocità di trasferimento che bitcoin
Continua a leggere...

Dark-Web Intelligence, Analisi della Supply-Chain nel Commercio della Droga ed Individuazione dell’Anello Debole: ‘the Last-Mile’

supply-chain illecite nel dark-web

Per analizzare, e capire, le reali strutture delle supply-chain che originano dai marketplace presenti nel dark-web è d’aiuto un recente lavoro che sarà presentato il prossimo aprile a Lione, in Francia, a ‘The Web Conference’. Si è già osservato come le dinamiche pongano in evidenza il ruolo chiave dei vendor, piuttosto dei marketplace, in quanto è in essi che nel dark-web il cliente finale pone fiducia sull’effettiva consegna del prodotto.
Continua a leggere...

ICO (2): Prevenire le Truffe

ico come evitare le truffe

Un paio di mesi fa abbiamo visto cos’è un ICO; prima di affrontare le connotazioni del mercato in rapida crescita sembra opportuno analizzare il fenomeno sotto l’ottica del crimine potenziale: il prodotto si presta agevolmente ad esserne protagonista. Il problema principale è che attraverso un ICO l’emittente può raccogliere denaro e scappare con la cassa senza intersecare in alcun modo mercati ed operatori regolamentati: tutto il processo può svilupparsi nell’ambito della
Continua a leggere...

Droga e Maratona

maratoneti e doga

La connessione tra la droga e la maratona sembra un po’ difficile immaginarla, guardando oltre il contesto del doping di carattere sportivo: a renderla reale ci hanno pensato i cartelli della droga messicani. Da una parte la tribù dei Tarahumara, con la corsa per lunghe distanza presente nei geni e nella struttura antropologica del gruppo sociale; dall’altra i narcos, con la necessità di trasporto della droga oltre il confine con
Continua a leggere...