da fakenews a fakevideo

Social Media Intelligence (SOCMINT), la Nuova Frontiera delle Fake: i FakeVideo

Un nuovo problema SOCMINT è sorto circa due mesi fa quando Michelle Obama è comparsa come protagonista in un breve video porno: risultava difficile capire non fosse lei, a livello di qualità delle immagini.

Tecnicamente il colpevole è un software di montaggio che permette di realizzare in casa questa tipologia di falso, tranquillamente paragonabile in quanto a qualità ad una applicazione Fx professionale e dedicata allo scopo. L’app da desktop è FakeApp, non è immediata in quanto a semplicità di utilizzo ma, con un po’ di tempo a disposizione e voglia, non risulta certo dedicata, in quanto fruibilità, agli scienziati atomici.

La prima cosa interessante è che, tecnologicamente, sfrutta le abilità di AI (in gran parte gratuite) della piattaforma TensorFlow di Google : molto sommariamente, prima si isolano le espressioni dei due volti da sostituire vicendevolmente e del video in cui essi andranno sostituiti; successivamente l’app provvede a far lavorare l’AI di TensorFlow affinché, progressivamente, essa impari ad attuare la sostituzione nel video di destinazione in maniera via via più affinata, con riguardo le espressioni facciali.

Sotto il punto di vista SOCMINT la storia è tutta da scrivere. Tralasciando le risultanze chiaramente inverosimili tipo quella di Michelle Obama, l’interesse è rivolto alla creazione di fakevideo che, tanto quanto le fakenews, vadano ad intercettare, amplificandolo e con finalità di disinformazione, il solito bias cognitivo di ognuno con riguardo l’opinione che più si adatta al proprio pregiudizio. La differenza in questo caso che il potere del video, come risaputo, è molto più dirompente, immediato, coinvolgente della forma scritta.

Da tenere sotto osservazione anche perché il software, prima di essere bannato, ha spopolato nelle piattaforme di condivisione ed il suo inventore ha dichiarato di avere tutta l’intenzione di proseguirne lo sviluppo soprattutto in ottica di semplificazione.

Leave a Reply

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.